cerca nel sito
RSS sito aggiornato a: martedì 13 marzo 2018
NEWS - dalla sezione: Eventi
Festa degli Innesti 2018
17-18 Marzo, Masainas
Ritorna a primavera la festa degli innesti: festa di rinascita per risvegliare la memoria collettiva, apprendere l’arte dell’innesto, legarci alla terra in una relazione intima con le piante, far crescere e diffondere vecchie varietà di frutti (...)
Per sostenere i progetti di autosviluppo eco-solidale
dai il tuo 5x mille
all'associazione Centro Sperimentazione Autosviluppo Onlus
metti la tua firma nel riquadro delle Onlus e inserisci il codice fiscale 90017080921
Home > Chi siamo > Carta dell’autosviluppo eco-solidale
Sei nella sezione : Chi siamo

Carta dell’autosviluppo eco-solidale


CARTA DELL’AUTOSVILUPPO ECO-SOLIDALE L’AUTOSVILUPPO ECO-SOLIDALE È UN PROCESSO DI:

CONSAPEVOLEZZA E RESPONSABILITÀ
che spinge gli abitanti delle comunità locali a partecipare effettivamente alla definizione del destino del proprio territorio e ad impegnarsi nella gestione del proprio sviluppo (Democrazia Partecipativa)

AUTONOMIA
che spinge ad utilizzare tutte le risorse (umane, materiali, finanziare) per uno sviluppo dall’interno e dal basso senza dipendere da investimenti puramente speculativi, che non abbiano a cuore il destino del territorio nel suo insieme, nelle dimensioni di passato-presente-futuro

SOSTENIBILITÀ
che punta all’uso compatibile delle risorse (chiudere localmente i cicli delle acque, dell’alimentazione, dei rifiuti, collegare i consumi alle produzioni locali, riducendo la mobilità delle merci), alla conservazione del patrimonio ambientale, alla preservazione del valore dei luoghi, come beni culturali e ambientali, evitando il consumo irresponsabile, in modo da assicurare una lunga curva di godimento per noi e le generazioni future

EQUITÀ SOCIALE
che si basa sulla sobrietà e semplicità volontaria e che mira alla condivisione e alla sperimentazione della solidarietà

L’AUTOSVILUPPO ECO-SOLIDALE È UN PROCESSO CHE TENDE A:

INCORAGGIARE la produzione di beni e servizi a livello locale, sostenendo in particolare attori piccoli nel creare filiere produttive appropriate al luogo
ORIENTARE quanto più possibile i consumi verso le produzioni locali, realizzando reti tra la produzione, la trasformazione, la distribuzione di beni rispettosi dell’ambiente
VALORIZZARE, conservare, potenziare professionalità e occupazione locale creando relazioni improntate alla fiducia e allo scambio solidale
RECUPERARE, tramandare, saperi, abilità e tradizioni proteggendo l’identità dei luoghi, le differenze e le specificità locali
DARE CENTRALITÀ al mondo rurale: gli agricoltori biologici non producono solo cibo, ma salute, cura e protezione dell’ambiente, del paesaggio e delle risorse essenziali alla vita, mantenendo il suolo fertile e l’acqua pulita.

di admin
Articoli correlati:
Parole chiave associate:

mutuo giovani
mutuo giovani
home - contatti - credits - Archivio articoli - Mappa del sito - Links